CHE COS’E’ LA DIFESA PERSONALE? (seconda parte)

NATURAL MOVEMENT
IL TEMPIO
Title
Vai ai contenuti

CHE COS’E’ LA DIFESA PERSONALE? (seconda parte)

Nuovo Progetto
CHE COS’E’ LA DIFESA PERSONALE? (seconda parte)

Partiamo dalla prima informazione che devi sapere: DA COSA NASCE LA DIFESA PERSONALE?

Capisco perfettamente che quello che ti dirò potrebbe sorprenderti, soprattutto se sei inesperto nel settore.
Quello che devi sapere e’ che  la difesa personale nasce dalle Arti Marziali, ma non e’ una sua evoluzione. Anzi e’ una sua limitazione!
Ci tengo a precisare che quando parlo di Arti Marziali non intendo i corsi che oggi tu vedi in giro, ma dei percorsi di addestramento riservati ai Guerrieri.
Se andiamo ad analizzare la Storia le Arti Marziali nascono per Preparare i Guerrieri alla Guerra che è la massima espressione del combattimento reale. Osserva bene quello che ho detto: i Guerrieri non le Persone.
E chi erano i Guerrieri? Erano e sono persone predisposte al combattimento con capacita’ Fisiche, Emotive e Mentali adatte alla Guerra. Esseri nati per fare quello e non paragonabili alle persone comuni.
Per comprendere meglio la differenza rifletti su questo:
  • Tutti possiamo cantare, sì ma non tutti siamo cantanti
  • Tutti possiamo giocare a calcio, sì ma non tutti siamo calciatori
  • Tutti possiamo praticare le Arti Marziali, si ma non tutti siamo Guerrieri
Anticamente e forse anche oggi, quella che viene chiamata difesa personale, era quello che i Guerrieri ( esperti nell’Arte della Guerra ) insegnavano alla popolazione per fornirgli gli strumenti minimi e le capacità per difendersi in caso di pericolo. Questo perché a quell’epoca, a differenza di oggi, trovarsi in situazioni di pericolo era normale.
(Per farti capire bene questo concetto di differenza tra Guerrieri e popolo ti inserisco questo link nel quale viene espresso molto bene dal film 300 https://www.youtube.com/watch?v=rLL6sjmr2do)
Sicuramente i programmi tecnici della difesa Personale nel tempo hanno avuto delle modifiche, come nelle Arti Marziali, perché le situazioni da affrontare sono diverse, oggi ci sono le armi da fuoco per esempio, ma i principi e i concetti su cui si sviluppano i programmi sono sempre gli stessi.   
Evoluzione e Involuzione
Come ti accennavo prima, nell’arco della mia vita Marziale ho potuto assistere all'evoluzione della pratica della Difesa Personale e all’involuzione di quella delle Arti Marziali, perdendo credibilità agli occhi della gente.
Cosa ha portato a questo?
Nell’arco degli anni ho osservato che i fattori che hanno inciso maggiormente sono stati tre;
  • Commercializzazione delle due attivita’
  • Scarsa conoscenza delle Arti Marziali
  • Entrata delle Arti Marziali a far parte delle attivita’ Olimpiche
Ora analizziamo come hanno influito.
COMMERCIALIZZAZIONE
Il primo fattore che ha inciso sull'evoluzione di una delle due attività, a dispetto dell’altra  e’ stata la commercializzazione delle Arti Marziali.
Prima i Maestri di Arti Marziali non vivevano di questo, ma lo custodivano e lo tramandavano solo a chi ritenevano degno e  in possesso di qualita’ adatte per poter apprendere realmente. In questo modo loro potevano decidere a chi insegnare e come insegnare, creando un livello di allievi molto elevato - La Casta dei Guerrieri .
(Questo processo io l’ho vissuto personalmente perche’ mi sono addestrato per 5 anni con un gruppo di Guerrieri Ksatria, senza dover pagare 1 Euro. Loro erano soliti dire:’’ Non ti facciamo pagare perche’ così siamo liberi di insegnarti come vogliamo noi. Se paghi hai la pretesa di decidere tu’’. Ti posso assicurare che il Percorso con loro non e’ stato facile e molte volte avrei voluto pagare per avere la possibilita’ di non fare qualcosa, ma sicuramente mi ha fatto crescere e imparare molto.)
Quando i Maestri di Arti Marziali hanno cominciato a vivere insegnando le Arti Marziali non hanno più potuto fare una stretta selezione, perché questo non gli permetteva di vivere e quindi hanno dovuto aprire le porte a chiunque volesse praticare.
Questa scelta ha influenzato anche il loro metodo di insegnamento, rendendolo più popolare e adatto a tutti o quasi.
SCARSA CONOSCENZA MARZIALE
Queste scelte nell’arco del tempo hanno creato un livello di addestramento e conoscenza sempre più basso e sempre più lontano da quelle che sono realmente le Arti Marziali e la loro efficacia nel combattimento reale. Con il passare del tempo  la percentuale di Guerrieri è diventata sempre più bassa e i nuovi allievi non hanno la stessa predisposizione alla battaglia.
Il risultato di queste scelte ha fatto sì che anche  il livello dei nuovi Insegnanti divenisse sempre più basso, creando non piu’ Maestri abili ed esperti nel combattimento, ma Insegnanti che conoscevano solo teoricamente e non in pratica cosa avviene in battaglia, allontanando sempre di piu’ chi realmente e’ un Guerriero e discapito di chi non lo e’.
Tutto questo ha continuato a far diminuire la credibilita’ e l’efficacia delle Arti marziali a discapito della Difesa Personale
OLIMPIADI
Nel 1964 per la prima volta le Arti Marziali hanno partecipato alle Olimpiadi, la partecipazione a questo grande Evento Mondiale ha inciso fortemente  sul declino della pratica Marziale a dispetto della Difesa Personale. L’entrata del Karate e del Judo tra le Attivita’ Olimpiche.
Capisco che questo potrebbe sembrarti strano, dato che l’Evento Olimpico dà molta visibilità alle Arti Marziali e questo porta molti praticanti.
Il ragionamento e’ giusto, ma il problema principale è che gli Stili di Karate e di Judo che partecipano alle Olimpiadi non si possono più considerare Arti Marziali ma Sport da Combattimento.
Dico questo perche’ per essere accettati alle olimpiadi hanno dovuto modificare la loro pratica e adattarsi come attivita’ sportive.
Perdendo in pratica le caratteristiche fondamentali e principali delle Arti Marziali, attirando maggiormente Atleti e non Guerrieri, perdendo di conseguenza la loro efficacia nel combattimento reale.
Se desideri approfondire l’argomento vai al LINK
https://it.wikipedia.org/wiki/Stili_del_karate#:~:text=La%20differenza%20tra%20questi%20due,tradizionale
Questo cambiamento pero’ non e’ stato avvertito dalla gente che segue le gare Olimpiche, perche’ le due attivita’ vengono presentate come Arti Marziali.
Tutto questo ha cominciato a far perdere credibilità alle Arti Marziali, a far pensare alle persone che non sono efficaci nel combattimento reale e a far crescere l’idea che sia più utile la Difesa Personale .
Siamo arrivati alla fine di questo articolo dedicato alla difesa personale, un viaggio per essere più consapevole di cosa sia, come si sviluppa e la sua storia.
Ora hai più consapevolezza e conoscenza per decidere se, dove e con chi iniziare un corso di difesa personale.


Follow us on
Torna ai contenuti